Camping

15th novembre 2014

Giorno 08

Dormire in tenda sul ghiaccio senza rimanere congelati.

Dopo una cena dove abbiamo accuratamente evitato di bere troppo, prepariamo lo zaino pronti per scendere per la notte di camping.
Abbiamo evitato di bere troppo per una semplice ragione, a terra non possiamo andare in bagno, non dobbiamo contaminare il territorio dove scendiamo, quindi ci dobbiamo organizzare.

Preparato lo zaino e vestiti con qualche strato in più per affrontare la notte, saliamo sullo zodiac e ci consegnano un sacco con dentro 2 sacchi a pelo di diversa pesantezza, un terzo sacco in plastica come copertura, un materassino gonfiabile e un materassino di isolamento.

Rimaniamo a Paradise Harbour e scendiamo su un blocco di roccia coperto di neve nel bel mezzo di un ghiacciao, questa sarà la nostra casa per la notte.

Il tempo è fantastico, cielo limpido, il sole ancora alto nel cielo anche se sono già le 20.30.
Ad accoglierci troviamo un gruppo di pinguini su alcune rocce, scendiamo dallo zodiac e saliamo qualche metro ed arriviamo su questo piano coperto di neve e ghiaccio dove montiamo le tende.
Finiamo appena in tempo per poter vedere il tramonto fra i ghiacci, è una scena indimeitcabile.
Mentre il sole inizia a scendere facciamo qualche foto sfruttando la luce che crea con il ghiaccio.
Dopo un’oretta inziamo ad avere i piedi congelati e decidiamo di andare in tenda. Dentro il triplo strato di sacchi a pelo si sta benissimo, non si sente assolutamente il freddo. Io per precauzione dormo con il cappello e 2 paia di calze.
Ogni tanto sentiamo il rumore di qualche pezzo di ghiaccio che si stacca dal ghiacciaio e cade in acqua, un rumore secco che rompe il silenzio che ci circonda.
Io mi prometto di uscire durante la notte per fare qualche foto a qualche stella ma purtroppo mi sveglio un paio di volte e c’è un vento fortissimo e decido di rimanere nei mei 3 sacco a peli.
La mattina ci svegliamo alle 5.00, l’esterno dei vari sacchi a pelo è brinato, così come il mio berretto.
Smontiamo le tende, prendiamo tutte le nostre cose e per le 6.00 siamo nuovamente sulla nave.
Parlando con un paio di persone mi raccontano che si sono viste solo poche stelle perchè in questo periodo il cielo rimane molto chiaro tutta la notte e mi consolo un po per i lfatto di non essere risucito ad uscire.

Appena entro in cabina doccia calda rigenerante e poi colazione pronti per partire con un nuovo giorno.

Lascia un commento

I dati personali da lei forniti, verranno utilizzati nei limiti e per il perseguimento delle finalità relative al presente modulo, nel rispetto dei principi stabiliti dal Codice della Privacy (D.Lgs. 196/2003) e per esercitare i diritti a lei riconosciuti dall'articolo 7 del Codice della privacy suddetto, potrà rivolgersi al Titolare del trattamento scrivendo a info@effectivestudio.com
Maggiori informazioni Privacy Policy