Primo approccio con i ghiacci

13th novembre 2014

Giorno 06

Oggi abbiamo visto da vicino il primo iceberg, vuol dire che ormai siamo nelle vicinanze del continente antartico.

Chiara continua a stare male mentre io saltello da una riunione ad un’altra cercando di raccogliere più informazioni possibili in modo da essere preparati per quando scenderemo a terra.

Il primo incontro della giornata lo abbiamo con Kelvin, il capo spedizione, che ci illustra alcune regole che dovremo rispettare una volta scesi a terra.
L’antartide è una zona protetta, accessibile solo per studi scientifici, per questo motivo dobbiamo limitare al massimo il nostro impatto con questo territorio ed i suoi animali.
Per fare in modo di non alterare questo ecosistema così affascinante ma allo stesso tempo così delicato dobbiamo seguire alcune semplici regole come la pulizia dei nostri scarponi e stivali e la pulizia degli indumenti che indossiamo come la giacca, il cappello ed i guanti.
Tenedo queste cose pulite riusciremo a non impattare negativamente sul territorio in quanto non lascieremo tracce del nostro passaggio sulle varie isole, e soprattutto non contamineremo le isole fra di loro.

Kelvin ci spiega poi come salire e scendere dagli Zodiac, i gommoni con i quali scenderemo a terra. Ci consiglia caldamente di vestirci a strati in modo da poter aggiungere o togliere degli strati Inoltre fa un elenco di quello che dovremmo mettere nei nostri zaini in modo da essere preparati per ogni eveniena e per ogni modifica del tempo, qui tutto può mutare molto velocemente e bisogna essere attrezzati.
Nel dettalgio ci suggerisce di portare con noi nello zaino un paio di calze di ricambio, uno o due strati per coprirci nel caso avessimo freddo, i nostri occhiali da sole, la maschera e la crema solare.

Una volta che Kelvin ha finito di illustrarci tutte queste cose ci invita a pulire tutta l’attrezzatura che indosseremo come giacca, guanti, pantaloni, cappelli e zaini.
In particolare ci dice di tenere puliti per bene tutte le parti di velcro dove di solito si possono incastrare semi o altro materiale che potrebbe contaminare il territorio che visiteremo.

Nel primo pomeriggio seguo un corso di fotografia con Dan che illustra alcune nozioni di base per poter fare delle belle foto, speriamo di riuscire a mettere in pratica positivamente il tutto.
Fotografare gli iceberg non è affatto semplice in quanto riflettono molta luce e bisogna trovare un buon assetto per poter fare delle foto decenti.

Verso le 16.00 Chiara finalmente sembra essere tornata dall’inferno in cui era caduta ieri (se potessi qui inserirei una bella reaction gif).
Insieme assistiamo ad un incontro con Alie che ci illustra le varie specie di pinguini presenti in antartide soffermandosi maggiormente su quelli che incontreremo noi come i Gentoo Penguins, Adélie Penguins e i Macarona Penguins.

Abbiamo poi preso un paio di stivali di gomma che utilizzeremo per le varie escursioni che faremo. Visto che con lo Zodiac attraccheremo a qualche metro dalla riva faremo delle discese per lo più “wet” e solamente con questi stivali possiamo stare tranquilli e non bagnarci ancora prima di iniziare l’escursione.
Kelvin ed il resto della crew ci illustrano il programma per il giorno seguente, siamo super eccitati domani scenderemo a terra dopo 2 giorni di nave e vedermo un bel po di pinguini :).
Per l’esattezza sbarcheremo a Port Lockroy.

State sintonizzati per maggiori informazioni.

7 commenti

  1. Ale ha detto:

    Grande Chiara! Bentornata! E’ davvero emozionante seguire tutte le vostre vicende, sei una bravo narratore … anche se un po’ di punteggiatura non guasterebbe!!!
    Va beh ma lasciamo stare i dettagli … godetevi più che potete le meraviglie di quell’angolo di paradiso, noi potremo solo immaginare il tutto dalle vostre foto.
    Buono sbarco sui ghiacci!!!

  2. Robi ha detto:

    Ciao zii io sono a casa con la nonna e la Mati perché non riesco a camminare ho preso una storta durante l’ora di motoria. Ho visto le vostre foto buon avventura
    Da jakc

  3. Robi ha detto:

    Ciao zii io sono a casa con la nonna e la Mati perché non riesco a camminare ho preso una storta durante l’ora di motoria. Ho visto le vostre foto buon ‘avventura.
    Da Jiakc.

  4. Robi ha detto:

    Grandi ragazzi!!!!
    Sono appena riuscita a leggere il diario! Sono davvero entusiasta!
    Mi raccomando godete di ogni particolare di questa esperienza e, oltre a tante foto, portate con voi le emozioni che vivrete, così resteranno con voi per sempre! Se poi volete portarmi un pinguino…….Giacomo e Matilde ne saranno felici!
    Un grosso abbraccio a tutti e due!
    Sonia

  5. Mamma ha detto:

    Sono contenta che CHiara si sia rimessa. Riprendete insieme la spedizione. E…………avanti tutta! Baci. Mamma

Lascia un commento

I dati personali da lei forniti, verranno utilizzati nei limiti e per il perseguimento delle finalità relative al presente modulo, nel rispetto dei principi stabiliti dal Codice della Privacy (D.Lgs. 196/2003) e per esercitare i diritti a lei riconosciuti dall'articolo 7 del Codice della privacy suddetto, potrà rivolgersi al Titolare del trattamento scrivendo a info@effectivestudio.com
Maggiori informazioni Privacy Policy