La Terra del Fuoco

10th Novembre 2014

Giorno 03

Oggi siamo arrivati fino alla fine del mondo, nella città più a sud del pianeta. Un luogo che ci ha affascinati con i suoi colori e le sue montagne innevate.

Siamo partiti in piena notte dall’hotel verso le 3.00 diretti all’Aereoporto di Buenos Aires per imbarcarci per Ushuaia.
Avevamo un sonno atroce e ci siamo addormentati una volta allacciate le cintura ancora prima che il volo decollasse.
Dopo 3 ore di volo siamo giunti a destinazione, siamo arrivati alla fine del mondo.
Ushuaia infatti è la città situata più a sud nel mondo.

La vista aerea di questo paesaggio australe è spettacolare, la combinazione di montagne perennemente innevate, laghi ghiacciati, boschi e piccole zone pianeggianti offre uno spettacolo con colori unici. Le montagne innevate ci lasciano ad occhi aperti, le sorvoliamo così da vicino che possiamo coglierne la conformazione in modo molto dettagliato.
In questa fase ci sono stati un paio di vuoti d’aria (la Chiara se l’è fatta sotto e a me sono venute in mente una paio di scene dell’aereo più pazzo del mondo) ma siamo riusciti ad atterrare sani e salvi.

Ad accoglierci in aereoporto troviamo Rodriguez che ci accompagna fino all’Hotel Albatros a due passi dal porto.
Il clima rispetto ai 30° del giorni precedente è drasticamente cambiato.
Ci copriamo per bene ed usciamo dall’hotel per visitare la città; il cielo è nuvoloso, fa freddo e ci sono pochi gradi, il tempo cambia in modo repentino prima nevica, poi piove e poi esce il sole, come direbbe Giuliacci il tempo è variabile.

Il paesaggio è bellissimo, ci troviamo il porto con il suo canale che sfocia sull’oceano sulla destra, il centro città sulla sinistra con alle spalle le montagne innevate.
Tante navi attraccate al porto, tanti gabbiani e molte auto in giro.
La città ha una via principale dove si trovano la maggior parte dei negozi e dei ristoranti, tutto intorno ci sono case molto variopinte e prevalentemente di legno.
Le vie del centro sono piene di turisti e di gente del luogo e si fa fatica a camminare.
Per pranzo ci siamo fermati iin un ristorantino in centro dove abbiamo assaggiato un piatto tipico di queste zone la parillada, una grigliata mista di carne di maiale, ovviamente porzioni giganti tanto che ancora adesso siamo pieni e mi sa che skipperemo la cena.

Dopo pranzo abbiamo visitato l’aereoclub che offriva un punto panoramico dove poter osservare al meglio l’intera città ed il porto.

Ora sono ormai le 20.00 ed il sole è ancora alto e tramonterà alle 21.30.
Stanotte comunque dormiremo visto che è la prima notte dove possiamo sfruttare un bel letto comodo per più di qualche ora.
Domani finalmente salperemo verso il continente bianco, non vediamo l’ora.

5 commenti

  1. Manuel ha detto:

    Che posti #_#
    Ragazzi, portatevi un gabbiano e un pinguino come souvenir please!
    😀

  2. Ale ha detto:

    Wow … un abbraccio!

  3. Mamma ha detto:

    Che esperienza ragazzi, avete scelto un viaggio avventuroso e molto emozionante. Buona. Navigazione. Fissate tutto nella vostra memoria .un bacio. Ma .

  4. Dido ha detto:

    Paesaggio Spettacolare!
    I bagagli sono arrivati tutti?
    Buon imbarco!

Lascia un commento

I dati personali da lei forniti, verranno utilizzati nei limiti e per il perseguimento delle finalità relative al presente modulo, nel rispetto dei principi stabiliti dal Codice della Privacy (D.Lgs. 196/2003) e per esercitare i diritti a lei riconosciuti dall'articolo 7 del Codice della privacy suddetto, potrà rivolgersi al Titolare del trattamento scrivendo a info@effectivestudio.com
Maggiori informazioni Privacy Policy